DATABASE CRI - MEDIATORI CULTURALI

Croce Rossa Italiana

  • Roma
  • Tempo indeterminato
  • Full time
  • 4 mesi fa
L’Associazione della Croce Rossa Italiana (CRI) - Organizzazione di Volontariato - è un soggetto di diritto privato ad interesse pubblico, posta sotto l'alto patronato del Presidente della Repubblica, che ha come scopo l’assistenza sanitaria e sociale sia in tempo di pace che in tempo di conflitto. L'Associazione della Croce Rossa Italiana fa parte del Movimento Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, nelle sue azioni a livello internazionale si coordina con il Comitato Internazionale di Croce Rossa (CICR), nei paesi in conflitto, e con la Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (FICR) per gli interventi in tempo di pace.

In questo contesto, sulla base dell’analisi dei bisogni e delle vulnerabilità della comunità alla quale si rivolge, nel dicembre 2018 l’Assemblea ha approvato gli Obiettivi Strategici 2018-2030 che identificano le priorità umanitarie della Croce Rossa Italiana ad ogni livello.

SCOPO DELLA FUNZIONE:

Il mediatore culturale è una figura professionale che opera per facilitare l'interazione, la collaborazione e la convivenza negli ambienti multiculturali, sia tra i cittadini di origini e culture diverse, che in relazione alla comunità ospitante, durante le diverse fasi di permanenza sul territorio italiano. Lo stesso rappresenta una figura cardine nei contesti di accoglienza ed assistenza, già dai primi momenti di permanenza presso i contesti recettivi, al fine di fornire strumenti adeguati e concreti alle persone migranti, e favorire in maniera coordinata la gestione ordinaria ed extra-ordinaria delle attività.

Attraverso un approccio peer-to-peer, il mediatore garantisce un’adeguata informativa ed un accompagnamento strutturato rispetto alle misure poste in essere dai contesti di accoglienza ed assistenza, evidenziando la funzione di tramite tra i bisogni dei migranti, i servizi offerti e le nozioni fondamentali di convivenza rispetto ai succitati contesti.

Rispetto alle figure individuate, verrà costituito un “roster” in grado di fornire, anche per esigenze che richiedano un dispiegamento con breve preavviso, personale qualificato e tarato rispetto alle esigenze socio-culturali ed etniche delle persone migranti via via da assistere.

PRINCIPALI FUNZIONI:
  • facilita e semplifica la comunicazione attraverso l’utilizzo di risorse linguistiche e metodologiche mirate all’utenza specifica delle persone migranti, in particolare sulla prima accoglienza ed in presenza di misure di prevenzione e contenimento legate all’emergenza COVID in atto;
  • supporta nell'attività di prima accoglienza delle persone migranti, inclusa quella materiale, incentrando l’intervento sull’informativa e la responsabilizzazione;
  • costituisce un punto focale di ascolto e restituzione rispetto ai fabbisogni espressi dai beneficiari, facilitandone la risposta;
  • facilita la diffusione e l’assimilazione delle informazioni necessarie al buon svolgimento delle attività, focalizzando sulle specifiche priorità in base ai contesti operativi;
  • media durante situazioni di sopraggiunti conflitti ed incomprensioni;
  • facilita le attività quotidiane, con particolare attenzione, dato il momento emergenziale, all’ambito di accompagnamento sanitario;
TITOLO DI STUDIO/QUALIFICHE:
  • diploma;
  • qualifica professionale di mediatore interculturale.
COMPETENZE TECNICHE:
  • conoscenza della lingua inglese e/o francese, preferibile arabo;
  • preferibile conoscenza di dialetti dei paesi di provenienza dei principali flussi migratori attuali;
  • padronanza del pacchetto Office.
ESPERIENZA ACQUISITA:
  • comprovata esperienza in attività di mediazione culturale presso progetti di accoglienza per persone migranti in Italia e/o presso attività di risposta umanitaria sul campo (es: assistenza agli sbarchi);
  • comprovata esperienza nell’organizzazione di attività ed eventi di informazione, integrazione e di inclusione;
  • comprovata esperienza in attività di mediazione culturale.
COMPETENZE TRASVERSALI:
  • condivisione della mission e dei principi di Croce Rossa;
  • spirito di iniziativa;
  • precisione e attenzione ai dettagli;
  • capacità di lavorare in team e sotto stress con scadenze urgenti ed in situazioni di emergenza;
  • ottime capacità comunicative, di ascolto e di mediazione.
Si richiede inoltre:
  • flessibilità ad effettuare spostamenti sul territorio;
  • breve preavviso rispetto al dispiegamento.
AREA/DIREZIONE: Area Migrazioni/Operations

TIPO DI CONTRATTO: Contratto a chiamata

DURATA CONTRATTO: in base alle esigenze

RETRIBUZIONE LORDA: da definire

SEDE DI LAVORO: da definire in base al bisogno

Si comunica ai candidati che, ai fini della verifica dei requisiti per partecipare alle selezioni, verranno presi in considerazione esclusivamente i dati inseriti all'interno del web form. Si richiede in ogni caso di allegare anche il CV.

in-recruiting